Contentino e beffa!

0

Vi ricordate quando i vari gestori telefonici (ma anche di servizi internet) tramutavano unilateralmente, la fatturazione mensile a fatturazione ogni 28 giorni, aumentando di fatto, di una mensilità annuale le 12 mensilità naturali e, tutti noi ci siamo indignati (insieme alle varie Associazioni dei Consumatori) elevando proteste ed iniziative legali per impedire che tutto questo fosse conclamato definitivamente? Bene, per diverso tempo (nonostante le multe elevate ai vari gestori) abbiamo ricevuto le fatture ogni 4 settimane (anche i contratti da sottoscrivere sono stati aggiornati con una fatturazione pari a 28 giorni). Ora, dopo battaglie, class-action e carte legali, si ritorna finalmente alla fatturazione mensile (con grande enfasi di vittoria diffuse ai 4 venti). Voi direte; VITTORIA! No, per niente affatto. E’ l’ennesima beffa ai danni di tutti noi. Tutte le compagnie telefoniche stanno inviando in questi giorni (io l’ho ricevuto stamattina) un SMS

sms di notifica della modifica delle condizioni contrattuali

di notifica di modifica degli estremi contrattuali unilaterale (come in ogni occasione di aumenti etc.) che ci avverte che si ritornerà alla fatturazione mensile ma con un aumento però di più dell’8%.

  1. A cosa servono allora, le regole, il contratto e qualsiasi altra condizione stabilita e firmata da ambo le parti nei vari contratti stipulati BILATERALMENTE (tra il consumatore ed il gestore) e che dovrebbero rappresentare una garanzia di rispettabilità e di continuità per il consumatore?
  2. A cosa serve una apposita Autorità (che non vive certamente di solo respiro ma di fondi e di finanziamenti), che, oltre ad avviare procedimenti e sanzioni (che sono una goccia in un oceano: una multa da 800mila euro è esattamente una nullità per un gestore che ha un bacino di utenza di milioni di utenti che versano mensilmente una quota intorno ai 10 euro), non riesce però o non ha gli strumenti per impedire che i gestori possano fare il gioco delle tre carte:
  3. LEVO QUALCOSA DA QUI’ MA LA RIMETTO SUBITO LA’, facendo tornare esattamente lo stesso identico risultato di tornaconto e di profitto (reincassando così anche eventuali rimborsi forniti ai pochi utenti che ne abbiamo fatto domanda)!

Sapete cosa penso? Che i gestori pagano la loro multa; attendono qualche mese e poi modificano unilateralmente il contratto introducendo aumenti non indifferenti e che reintegrino in qualche modo, l’esborso conseguito alle sanzioni pagate o da pagare; La Autorità preposta incassa le sanzioni elevate e tutti noi ce la prendiamo esattamente lì!

Condivisioni

2 Replies to “Contentino e beffa!”

  1. Ma la Agcom oltre a sanzionare i gestori scorretti, non dovrebbe vigilare sul corretto modo di applicare delle pratiche commerciali?

    3+

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *