Italia in pillole

4+

Piccole e semplici constatazioni (pillole) che restituiscono una istantanea di quello che succede nel nostro Paese

Piccole frasi che descrivono il nostro Paese
Italia in pillole (piccole constatazioni che ben descrivono il Paese)

LEGGI E MANCATA APPLICAZIONE

A cosa serve fare leggi e normative ed istituire figure di tutela e di controllo per contrastare e perseguire comportamenti scorretti e lesivi; se poi non si mette a disposizione delle stesse figure e degli organi appositamente creati, gli strumenti ed i dispositivi per farle rispettare e per il conseguente ripristino della legalità? E’ come mettere a disposizione di un assetato, un bel bicchiere di acqua fresca ma, tenergli le mani legate!

POVERTA’ ED INGAGGI MILIONARI

Per l’eventuale ingaggio di Cristiano Ronaldo ad una nota squadra italiana, si parla di ben 45 milioni di euro. Mentre per 7 milioni di italiani si parla di condizioni di povertà!

ASSURDITA’ CULTURALI

Se alla prova d’esame 2018, per uno studente, il comunismo rappresenta il potere dei comuni; beh.. allora, il socialismo potrebbe tranquillamente rappresentare il potere dei social network!

RIMBALZI DI RESPONSABILITA’ E RICERCA DI COMPETENZE: ecco la causa dell’immobilismo

Anzichè intervenire tempestivamente per porre in essere tutto ciò che occorre per risolvere un problema o una criticità che coinvolge la collettività; si preferisce rimbalzare responsabilità e mancata esecuzione, sul politico di turno o sul responsabile di questo o quell’altro settore; esattamente come chi:

  • Indossa un bel vestito sopra degli indumenti sporchi e maleodoranti;
  • Costruisce un’inutile opera d’arte posizionandola su una locazione di povertà e di sofferenza sociale;
  • Chi nasconde sotto un bel tappeto, sporcizia e marciume!

PER FALSARE LA PERCEZIONE DELLA REALTA’: basta cambiare la composizione di una frase

Ci sono dati e statistiche che distano anni luce dalla realtà. Ho sentito alla radio i risultati di un sondaggio che riportava i riscontri del SI e del NO degli italiani su un determinato argomento. Bene, con 7 Si su 10 (quindi con 3 no su 10), il cronista ha affermato che a qualcuno piace ed a qualcuno no! Niente affatto. Avrebbe dovuto dire: a molti piace ed a qualcuno no! Ecco un modo di come si può falsare la percezione della realtà!

SI DICE SEMPRE AFFINCHE’ NON CAPITI AD ALTRI: ma poi, tutto si ripete ciclicamente

Sono anni che sento dire ai familiari delle vittime di stragi, di incidenti stradali, di catastrofi provocate dall’uomo e di tragedie evitabili: voglio solo giustizia affinchè questo non capiti anche ad altri! Ma se sono anni che lo sento dire, probabilmente, la cosa si ripete puntualmente! Sembra che nulla ci insegni a prevenire ed a porre rimedio!

TUTTI BUBBULANO: ma chi protesta veramente?

Avete presente quando, in preda ad un bisogno fisiologico urgente, vi precipitate nel bagno del centro commerciale dove vi trovate e, solo dopo aver espletato il vostro bisogno, vi accorgete che non solo non c’è la carta per asciugarvi le mani o che l’asciugatore elettrico non funziona (e quando funziona, a volte, butta solo aria fredda) ma che non c’è nemmeno il sapone liquido! Ecco, quante persone pensate vadano a protestare in direzione?

ATTENTI AL LUPO: chi lo dice?

Lo sapevate che, se nel nostro Paese viene detta una frase o espresso un pensiero; questo ha un diverso peso ed un diverso spessore sociale, a seconda di chi lo esprime?
– Se il leader di uno schieramento politico controverso, debole o di minoranza dice: ATTENTI AL LUPO; il suo grido di allarme probabilmente viene sottovalutato o persino ignorato.
– Se il leader di uno schieramento politico dominante o che riscuote maggiore consenso politico dice ATTENTI AL LUPO; tutti corrono! senza nemmeno domandarsi: quando l’hai visto?
E, ancor più strano è che, se il leader dominante ripete le stesse identiche cose che tempo fa ha detto il leader debole; queste assumono immediatamente valore assoluto!

 

Volete dire la vostra? Allora, compilate il form!

Condivisioni