Raccolta foto ciùciù

Foto del mio inseparabile gattino ciùciù

Non lo abbiamo comprato e nè lo abbiamo ricevuto in regalo.

In realtà lo abbiamo ricevuto in dono proprio dala sua mamma!

Si, perchè un bel mattino di un giorno di giugno 2017, abbiamo notato la gatta Bianchina (una gattina dolce e delicata che abbiamo adotatta e che è stata sicuramente abbandonata o che è nata da qualche parte nel nostro giardino o da qualche parte quì intorno,)  che, passeggiando come quotidianamente era solito fare, alla ricerca della sua razione giornaliera di crocchettine; aveva una strana andatura e spesso si voltava dietro ad osservare qualcosa che era fuori dalla nostra portata visiva. Dopo qualche minuto, ecco spuntare un batuffolino bianco e nocciola piccolissimo (aveva pochi giorni di vita) che leccandolo e spingendolo da noi: come se sapesse che lo avremmo accolto amorevolmente, ce lo ha praticamente consegnato.  Da quel giorno è parte integrante della nostra famiglia. Ora vi chiederete come mai ho/abbiamo dato questo strano nome al gattino! Bene, ve lo spiego subito. In realtà lo avevamo chiamato LUNA (abbiamo appreso subito dopo che era un maschietto) ma, quando lo chiamavamo, non mostrava alcun cenno di riconoscimento. Così, in modo assolutamente per caso, lo abbiamo chiamato ciùciù e, stranamente si è subito identificato, mostrando chiari segni identificativi. Da quel momento si è chiamato ciùciù. Che dire; è affettuosissimo, non mi ha mai graffiato ed è di una sensibilità davvero ineguagliabile!