Attivazione servizi a pagamento indesiderati

Mentre state tranquillamente navigando, appare all’improvviso un piccolo banner e, casualmente lo sfiorate solo per un attimo?

Basta questa semplice quanto innocente azione ad innescare il meccanismo perverso che vi abbonerà a vostra insaputa ad uno dei tanti servizi a pagamento (quasi sempre giochi) che delapiderà in breve tempo il vostro credito telefonico.

Anch’io mi sono imbattuto in questo meccanismo (o così sono stato portato a pensare)! Mentre ero intento a consultare l’ubicazione di una località di mio interesse; improvvisamente e senza che mi apparisse alcun banner (a meno che non fosse trasparente) o alcuna strana finestra, mi giunge un sms che mi avvisava della attivazione di un servizio a pagamento di ben 5 euro settimanali.

 

sms attivazione servizi

Notifica attivazione servizi a pagamento indesideratiFermo immediatamente tutte le attività che stavo svolgendo in quel momento e chiamo subito il 119 (servizio clienti Tim) per chiedere se nella mia linea fosse stato attivato quel servizio notificatomi. L’operatore però mi conferma che nella mia linea non è attivo alcun servizio se non quello relativo al mio piano tariffario (quindi era solo un sms che mi spingeva a telefonare ad uno di quei numeri: magari l’input di attivazione era proprio quello). Non contento però, chiedo di bloccare in modo cautelativo tutti i servizi a pagamento potenzialmente attivabili. Una domanda si genera automaticamente: come hanno fatto ad estrarre il mio numero?

Se volete stare tranquilli, chiedete anche voi il blocco di tutti i servizi a pagamento!

Angeli e demoni

Demoni travestiti da angeli

demoni ed angeli
Volano troppi demoni travestiti da candidi angeli

In questa nostra società consumistica, continuamente alla ricerca di beni e servizi in grado di soddisfare bene e subito, qualsiasi nostra esigenza; spesso si incontrano demoni travestiti da angeli che, pur di soddisfare le loro necessità economiche, di profitto e di realizzazione professionale, sono disposti a travolgere e calpestare la dignità di coloro che ostacolano il loro moto di progressione e di realizzazione. Tutto ciò, senza rendersi nemmeno conto che nella loro marcia travolgono inesorabilmente quasi sempre i più deboli ed i più indifesi, quelli che non hanno le forze fisiche e le risorse per opporsi alle ingiustizie scaturite dalle loro azioni, frettolosamente e scaltramente messe in atto e che, nel tempo, provocano, delle ferite profonde, doloranti e spesso inguaribili ai poveri malcapitati.

Il tempo mostrerà però il demone che si naconde sotto alla corazza angelica e luminosa; scoprendo la assenza di colori e la coltre di cupidigia nascosta nella sua spessa pelle! Nel frattempo però molti saranno stati travolti e calpestati nel cammino dell’ingordigia.

Allora; che molte siano le pene che questi finti Angeli dovranno poi sopportare!